Docente di Letteratura Italiana
presso l'Università Cattolica

Tel. UniversitÓ: 0039/(0)2/7234.2723
Fax UniversitÓ: 0039/(0)2/7234.2740
Tel. Sede PC: 0039/(0)523/599323
Posta elettronica: pierantonio.frare@unicatt.it

Pubblicazioni

Saggi in Volumi collettivi

Pierantonio FRARE, Poetiche del Barocco, in I capricci di Proteo. Percorsi e linguaggi del Barocco. Atti del Convegno di Lecce, 23-26 ottobre 2000, Salerno editrice, Roma, 2002, pp. 41-70.

Il saggio esamina le poetiche (nel senso aristotelico del termine) del Seicento, distinguendo tra poetiche vere e proprie e manifesti, e raggruppandole in due grandi classi: le poetiche barocche vere e proprie (dagli scritti anticipatori di Guarini alle lettere, alle prefazioni, alle polemiche di Marino) e le poetiche "classicistiche", esemplificate soprattutto dalla Poetica sacra di Giovanni Ciampoli e dal caso tutto particolare delle poetiche (italiana e latina) di Tommaso Campanella. Materia del contendere è il dibattito tra poesia e verità, che va dal massimo di reciproca autonomia proposto dalla poetica "sofistica" di Marino alla rigida subordinazione della prima alla seconda, come vogliono Ciampoli e i barberiniani. A metà secolo, spetterà ad una retorica generale, cioè al Cannocchiale aristotelico di Tesauro la ricomposizione della frattura tra logos e linguaggio, tra pensiero e parola: sia nella formulazione teorica sia nella prassi di una scrittura "insegnativa " che è però arguta e ingegnosa.

Versione completa del saggio